logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Città di Thiene

Provincia Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

Il nome Thiene

Mappa del 1617 dove compare la grafia ThieneSull'origine del nome Thiene, sono state fatte molte congetture, anche molto disparate tra loro.
Dal momento che negli anni '70 sono stati rinvenuti, nel sagrato del Duomo, tre ambienti (zona servizi) di una "villa rustica" romana risalenti alla seconda metà del II sec a.c. gli studiosi si sono orientati a far derivare il nome Thiene a colui che per primo abitava quello casa.
Tutti concordano esser stato questi un assegnatario romano.
Taluni pensano che questo romano si chiamasse Tillius da cui "Fundus Tillienae".
Nel corso dei secoli Tillienae avrebbe perso le due "ll" data la posizione intervocalica della semiconsonante debole "l" e sarebbe diventato Tiene.
La grafia Tiene con l'h sarebbe stata in seguito introdotta per evitare un'eventuale pronuncia, volgare-popolare, della "t" in "z", che avrebbe portato a pronunciare Ziene.
Altri, tra cui A. Rossi, sostengono che l'assegnatario romano si chiamasse "Athinius", nome se non frequentissimo abbastanza comune specie tra i liberti e gli appartenenti alle classi meno abbienti proprio nel II sec a.c.
I nomi di derivazione greca divennero, in quei tempi, molto comuni. Ad esempio "Athenione" comandò in quel periodo una rivolta servile in Sicilia.
Se "Athenius" è stato il primo abitante di quel nucleo che poi sarebbe divenuta Thiene, non sarebbero necessarie tante elucubrazioni per spiegare la presenza della "h" nel suo nome: c'era sin dal principio.
Piuttosto è interessante notare come nei documenti del XIII e XIV secolo quando si nomina Thiene, solo talvolta compare la "h", mentre quando si fa riferimento ai cittadini Thienesi, rarissimamente manca la "h".

a cura di Angelo Rossi

 

U.R.P. - Comune di Thiene

Piazza A. Ferrarin, 1
P. Iva 00170360242
info@comune.thiene.vi.it PEC: thiene.comune@pec.altovicentino.it - Centralino Tel. 0445.804911